CASE DESIGN STILI FEBBRAIO/MARZO 2019

0

27 Febbraio 2019

Case Design Stili: il numero di febbraio/marzo 2019

È in edicola CASE DESIGN STILI, il magazine dedicato all’home design che promuove la cultura del progetto e si conferma contenitore interattivo di gusto e di tendenze.

In questo numero:

In Francia il castello cambia faccia
L’architetto di interni Didier Benderli, dello studio parigino Kerylos Intérieurs, ha progettato il restyling di un castello del XVI secolo nella campagna francese ridefinendone il layout totale. L’obiettivo di Benderli è stato quello di ripristinare l’identità originale del castello, sbiadita dal tempo, e di creare una connessione tra l’architettura originaria e un design degli interni contemporaneo. Restaurate le parti antiche del maniero, come i caminetti, i pavimenti in legno, le porte e le boiserie, nella scelta degli arredi l’architetto ha puntato su una commistione di oggetti di antiquariato e di classici del design moderno, seguendo un’idea di eleganza in linea con la maestosità degli ambienti, nel segno di un’unita compositiva che ne ha fatto un luogo magico.
(di Floriana Morrone – foto di Didier Delmas)

Arte e design sul Lago di Como
Un edificio del Settecento a Monte Olimpino, sul Lago di Como, è lo studio di Aurel Basedow. Dopo averci abitato per cinque anni con Draga Obradovic, sua compagna di vita e di lavoro, la loro figlia e il loro cane, Aurel ha avuto l’idea di farne uno showroom – atelier, naturale evoluzione di uno spazio che aveva già impressa, sulle pareti e nei suoi ambienti, l’arte imprevedibile, sedimentata e trasversale di Basedow. Con le sue ampie vetrate, che fanno assomigliare alcuni ambienti a una conservatory; le porte alla francese; i muri spessi che trasudano storia; le piastrelle colorate e i pavimenti originali in terrazzo veneziano, la casa/atelier è un luogo che ispira tantissimo Aurel, che qui ha disegnato, e continua disegnare, molti degli arredi firmati insieme a Draga Obradovic, con la quale porta avanti l’avventura creativa dello studio Draga & Aurel, da anni attivo in collaborazioni con importanti brand del design. (di Anita Laporta – foto di Mads Mogensen)

Interni caleidoscopici a Beirut
Nisrine Nasr, founder di Askdeco, studio di architettura di interni di Beirut, ha firmato il progetto di un duplex di 700 metri quadri nel cuore della capitale libanese, con vista sul Mediterraneo e sulle antiche rovine romane. Rispettando la chiave di lettura urban e industrial suggerita dal cliente, lo staff di Askdeco è riuscito ad accendere una palette cromatica discreta con esplosioni improvvise di colore e con materiali caldi. Mescolati alle nuance neutre della terra, a pavimenti in marmo grigio tipicamente mediterranei, a boiserie in legno massello, gli elementi più industriali, come le pareti in cemento lucido, hanno acquisito un ruolo più efficace all’interno del progetto, esaltato dalla selezione di importanti pezzi di design di grandi brand internazionali ed opere d’arte contemporanea di artisti quotati.
(di Eloise Farnesi – foto di Alex Jeffries)

Speciale bagno 
Il bagno diventa sempre più un luogo ibrido, un ambiente evoluto che strizza l’occhio al living nei concept d’arredo e che è sempre più assimilabile al proprio, personale stile di vita, grazie a progetti in cui ciascuno trova risposta alle esigenze non solo di spazio, ma anche di funzioni accessorie, di nuovi materiali e di nuovi codici estetici. Un sistema integrato di benessere totale, con vasche, docce e rubinetterie dotate delle tecnologie più innovative, e con soluzioni estetiche e compositive da atelier sartoriale.
(di Alessandra Valeri e Anita Laporta)

Immobiliare: le dimore con vigneto
In Piemonte, Liguria, Toscana e Umbria, casali, cascine e ville di campagna circondati da vigneti si trasformano in investimento. La Toscana resta il contesto per eccellenza in cui cercare un bel casolare già ristrutturato o da personalizzare in struttura di lusso per il relax o l’esercizio di attività ricettive e lo conferma con un’offerta di quasi il 27% sul totale delle soluzioni disponibili sul mercato. Il Piemonte si presenta come la nuova frontiera del mercato, polo vitivinicolo tra più prestigiosi al mondo, con Langhe, Roero e Monferrato, in cui i prezzi sono ancora interessanti. La Liguria registra un mercato ampio e in crescita, soprattutto nella zona del Gavi, millenario vino bianco Doc e, infine, l’Umbria si rivela più abbordabile nei prezzi: zone di riferimento per l’acquisto di un bel casolare sono quelle tra Spello e Todi.
(di Antonio Schembri)

Novità in Edicola

Non perdere nemmeno una copia della tua rivista preferita. Prenota su primaedicola.it e ritira in edicola.

Case Design Stili Febbraio/Marzo 2019

Leave a Reply