ALICE CUCINA FEBBRAIO 2019

0

23 GENNAIO 2019

È in edicola il nuovo numero di Alice Cucina di Febbraio

Golosi si diventa

E noi di Alice ne sappiamo qualcosa… di fronte a tanta grazia, come resistere?! Tanto più che, a febbraio, il Carnevale ci dà licenza di gioire e scherzare più del solito, di appagare i sensi, di mangiare e bere senza pensieri, magari di esagerare anche un po’, prima del periodo di magra della Quaresima. Ecco perché, in questo mese, sembrano concentrarsi le tradizioni più ghiotte dell’anno.

Fritti dolci e salati, lasagne, cioccolato… e ci si mette anche il San Valentino, patrono degli innamorati, ad aggiungere un pizzico di piccantezza o di dolcezza, a seconda dei casi. È intorno a questi grandi temi che si sono prodotti i nostri cuochi. A cominciare dal vulcanico Daniele Persegani, che ci ha proposto una serie di nuove declinazioni di frappe (o chiacchiere, bugìe, cenci o crostoli, che dir si voglia) e annesse castagnole, sgonfietti e turtlitt di origine piacentina (preparati “espressi” per noi, come da backstage del servizio di copertina, con la fotografa Antonella Pizzamiglio, il direttore di Alice, Giulia Macrì, la sorella Nicoletta e la nipote Pamela).

Sulla scia della tradizione, magistralmente reinterpretata, si è mosso anche lo chef Bruno Barbieri, con un menu sontuoso, che restituisce tutta la sensualità e la ricchezza della cultura gastronomica bolognese, ben rappresentata dal suo scrigno di Venere, fatto di tortellini al ragù in crosta brisée e dal cartoccio di fritto di crema e frattaglie. Rugiati e Valletta offrono per il San Valentino idee sfiziose e raffinate per prendere per la gola i nostri amati, come la bavarese di agrumi e peperoncino, hot&spicy. Ben tre i menu per buffet: uno made in Sicilia, con finger tipicamente siculi (lattume fritto o i classici sfincioni); il secondo, con stuzzicanti bocconcini di stampo romagnolo, firmati Cristina Lunardini; il terzo buffet “on demand” propone un menu da divano, perfetto per le seratone tra amici davanti alla TV.

E ancora, grandi carni con cotture slow per secondi straordinariamente succulenti, carciofi, finocchi e mele gourmet, pizze fritte d’autore… E poi i dolci, esagerati. Dall’originale sformato Cocco Mela e Meringa di Fabio Campoli, ai capolavori di pasticceria di Gianluca Aresu: bavaresi, praline e semifreddi a base di vaniglia, cioccolato, fragole e lamponi che farebbero “squagliare” anche i cuori più gelidi.

Giulia Steffanina ci mette un altro delizioso carico, con sei dessert romantici e non meno seducenti. E via così, tra i bomboloni e i cannoli tipici di Carnevale – cui si aggiunge “Frittelle Mania”, il libro allegato questo mese. Dulcis in fundo, biscotti, torte della nonna e cioccolato in cinque diverse consistenze. Adesso, allacciate le cinture. Tanto a fine mese dovrete allargarle un po’, per forza!

La redazione

Novità in Edicola

Non perdere nemmeno una copia della tua rivista preferita. Prenota su primaedicola.it e ritira in edicola.

Leave a Reply